NON LA BEVO MA LA MANGIO

L'acqua procura problemi a lavatrici, lavastoviglie, caldaie, eppure con essa cuciniamo e laviamo frutta e verdura: siamo certi che quest'acqua "pura per decreto" non crei problemi ad una macchina delicata qual'è il nostro corpo?

Bollendo, quindi evaporando, nell'acqua aumenta la concentrazione delle eventuali sostanze nocive (nitrati, cloro, atrazina, trielina, pesticidi, metalli pesanti... abbiamo già sentito parlare di queste sostanze, vero?) le quali vengono assorbite dalla pasta, dalla verdura, eccetera.

Se beviamo acqua minerale perchè "mangiamo" l'acqua del rubinetto?


Lavare e cucinare con acqua veramente pura è molto, molto meglio.

OSMOSI INVERSA: RISPARMIO E SALUTE

La solzione a questi problemi è un piccolo apparecchio, da installare al lavello della vostra cucina, che sfrutta il principio dell'osmosi inversa. Si tratta di un procedimento naturale ottenuto grazie alla pressione di rete dell'acquedotto: l'acqua "inquinata" viene spinta attraverso una speciale membrana semi-permeabile, che separa le impurità dall'acqua purificata.


Un nuovo rubinetto compare vicino a quello esistente: da questo momento potete fidarvi della vostra acqua!

L'alta tecnologia che rende possibile questo risultato (i pori della membrana hanno un diametro di un millesimo di micron!) consente di eliminare tutte le sostanze organiche e il 90% di quelle inorganiche, lasciando quindi i sali in quantità sufficiente al fabbisogno dell'organismo.

Il purificatore Abra Italia è completo di pre-filtro da 5 microns, pre-filtro a carbone attivo, membrana a osmosi inversa, serbatoio di stoccaggio pressurizzato da 18 litri, post-filtro a carbone attivo, sterilizzatore di sicurezza a raggi UV, rubinetto di prelievo, sistema di by-pass. Tutto questo in un apparecchio piccolo e trasportabile (per esempio per la casa delle vacanze). Conforme al Decreto del Ministero della Sanità n/443 del 12/12/1990 circa i dispositivi per il trattamento domestico dell'acqua potabile.

indietro

(caratteristiche tecniche) avanti